Home Basket Campagnola

    Basket Campagnola

    Coach: Marco Nanetti
    Assistant Coach: Raffaele Giannini
    Presidente: Roberto Carpi
    Dirigente Resp.: Rinaldo Foroni
    Dirigente Accomp.: Simone Foroni
    Dirigenti: Paolo Foroni e Fabio Verzellesi
    Preparatore Atletico: Alessio Marangon
    Fisioterapista: Francesco Orlandi

    La squadra

    Squadra:

    #4 Roberto Manicardi
    #5 Fabio Fregni
    #7 Emanuele Delbue
    #8 Luca Pirondini
    #9 Roberto Piuca
    #10 Luca Gelosini
    #12 Daniele Soccetti
    #13 Francesco Piuca
    #14 Gabriele Sueri
    #15 Andrea Sacchi
    #16 Marco Rustichelli
    #19 Federico Piccinini
    #21 Niccolò Carpi
    #22 Davide Carnevali

    Calendario 2017-2018

    calendario-basket-campagnola-2017-2018

    Radio Bruno Basket Campagnola – Gazze Canossa 65-60

    Radio Bruno Basket Campagnola: Fregni 8, Delbue 3, Pirondini 16, Soccetti 6, F. Piuca 7, Sueri 2, M. Rustichelli 13, Carnevali ne, Lombardini 2, Torreggiani 5, Carpi 3, All: Nanetti.

    Gazze Canossa: Franzini 2, Fedeli 3, Bigliardi 6, Fantuzzi 4, Maggiali 18, Salati, Turbertini, Villani, Bizzocchi 11, Fontanesi 15, Domenichini 1, Pignedoli. All: Rubertelli.

    Arbitri: Stefano Delrio di Reggio Emilia, Nicola Stachezzini di Correggio.

    Parziali: 20-15, 38-27, 51-39.

    Campagnola, reduce dalla sconfitta a Scandiano prima della sosta invernale, ospita le Gazze Canossa vittoriose nell’ultimo match giocato a dicembre. Primo quarto di sostanziale equilibrio tra le due compagini, dove ai canestri ospiti rispondono puntualmente i padroni di casa, i quali però verso la fine del quarto giocano con più determinazione e riescono a chiudere la frazione a +5. Trend che i padroni di casa mantengono anche nella seconda frazione, incrementando di 6 lunghezze il divario all’intervallo lungo. Al rientro le polveri sembrano bagnate per entrambe le squadre; bassissime realizzazioni e grande equilibrio, con Campagnola che aggiunge 1 lunghezza al suo bottino precedente. Divario che rimane costante fino a meta’ ultimo quarto, quando le Gazze iniziano a realizzare dalla distanza, ed a ridurre il distacco, fino al 65-60 finale.

    MVP: Pirondini