Home Basket Campagnola

    Basket Campagnola

    Coach: Marco Nanetti
    Assistant Coach: Raffaele Giannini
    Presidente: Roberto Carpi
    Dirigente Resp.: Rinaldo Foroni
    Dirigente Accomp.: Simone Foroni
    Dirigenti: Paolo Foroni e Fabio Verzellesi
    Preparatore Atletico: Alessio Marangon
    Fisioterapista: Francesco Orlandi

    La squadra

    Squadra:

    #4 Roberto Manicardi
    #5 Fabio Fregni
    #7 Emanuele Delbue
    #8 Luca Pirondini
    #9 Roberto Piuca
    #10 Luca Gelosini
    #12 Daniele Soccetti
    #13 Francesco Piuca
    #14 Gabriele Sueri
    #15 Andrea Sacchi
    #16 Marco Rustichelli
    #19 Federico Piccinini
    #21 Niccolò Carpi
    #22 Davide Carnevali

    Campionato Promozione 2018/2019

    CUS Parma vs Radio Bruno Basket Campagnola 69-55

    Radio Bruno Basket Campagnola: Lucchini 8, Fregni 11, R. Piuca 9, Gelosini 4, Soccetti 4, Torreggiani 2, Bigliardi ne, Carnevali ne, Sacchi, Rustichelli 12, Bartoli 5. All: Carpi

    CUS Parma: Manuto 9, Pattini 11, Franchini 10, Schianchi, Parizzi 9, Carretta 2, Lezzerini 9, Cornacchione 10, Marzo 4, Chezzi 3, Furia, Petiziol 2. All: Marcucci

    Arbitri: Vecchio Fabio di Piacenza e Giacomazzi Leonardo di Gossolengo

    Parziali: 23-17, 38-29, 51-35

    Gara 3 Ottavi Playoff. Si torna al Palacampus per lo scontro che decide il passaggio del turno. I padroni di casa, sconfitti in gara 2, impostano fin dalle prime battute un alto ritmo di gioco con difesa allungata. Dall’altra parte Campagnola tiene offensivamente con buone percentuali al tiro, chiudendo sotto di 6 lunghezze alla prima sirena. La seconda frazione e’ all’insegna del gioco fisico, con le percentuali realizzative che si smorzano da entrambe le parti. I padroni di casa rompono di nuovo gli equilibri allungando a +9 alla pausa lunga. La ripresa risulta critica per gli ospiti, mai veramente incisivi, con i ragazzi del CUS che allungano a +16. La reazione ospite si manifesta olre la metà dell’ultimo quarto, ormai insufficiente per ricucire il gap. Al CUS non resta che gestire i secondi finali per chiudere definitivamente il match con il risultato di 69-55 ed assicurarsi il passaggio ai quarti.