Home Notizie dal territorio Al culmine di un litigio accoltella l’ex compagno: 42enne arrestata dai Carabinieri

Al culmine di un litigio accoltella l’ex compagno: 42enne arrestata dai Carabinieri

Ha sentito le disperate urla d’aiuto di un uomo provenire da un’abitazione ed ha subito dato l’allarme al 112 che ha inviato sul posto due equipaggi della sezione radiomobile della compagnia dei Carabinieri di Reggio Emilia. I Militari hanno avuto modo di accertare che, al culmine di un litigio tra due ex conviventi, la donna, visibilmente ubriaca, con un coltellaccio da cucina, con lama lunga 31 cm, aveva colpito al viso, alle mani e alle braccia l’ex compagno 38enne, abitante in città.

Per questi motivi, i Carabinieri, a cui la donna ha opposto forte resistenza, hanno arrestato la 42enne, residente nel Milanese ma abitante a Reggio, con le accuse di lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.
L’uomo, che si era rifugiato in bagno, è dovuto ricorrere alle cure mediche ed ha riportato una prognosi di 15 giorni per le ferite da taglio.
E’ accaduto nella serata di ieri, lunedì 22 novembre, intorno alle 23.30, in un’abitazione nella frazione Gaida di Reggio Emilia.
Stando a quanto riferito in sede di denuncia, l’uomo lo scorso mese di marzo, dopo avere manifestato l’intenzione di lasciarla, era stato aggredito dalla 42enne con un forchettone da cucina in metallo, con il quale lo aveva colpito all’altezza dello zigomo sinistro, causandogli una ferita lacero contusa, per la quale riportò una prognosi di 7 giorni. In quell’occasione l’uomo non denunciò l’episodio.

La donna, inoltre, nell’aprile del 2018, era stata denunciata per lesioni personali aggravate, per avere colpito con un coltello un altro suo ex compagno: l’uomo ricorse alle cure mediche e riportò una prognosi di 15 giorni. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here