Home Notizie dal territorio Andò a sbattere contro un’auto in sosta vietata e perse la vita:...

Andò a sbattere contro un’auto in sosta vietata e perse la vita: ora il proprietario della vettura è accusato di omicidio stradale

Aveva parcheggiato l’auto lungo la strada dove in realtà non avrebbe potuto lasciarla ed ora, per quella sosta irregolare, è accusato di cooperazione colposa nell’omicidio stradale per la morte di un giovane motociclista.

Come riporta Il Giorno, l’incidente mortale, che costò la vita al ragazzo, Michael Nasr, accadde a un incrocio in piazza Bilbao a Milano due anni e mezzo fa, poco prima di mezzogiorno: il 25enne era in sella al suo motorino quando fu travolto da un’auto che non aveva rispettato il semaforo rosso e venne sbattuto contro l’altra vettura in sosta. L’anziano conducente della macchina che non si fermò col rosso, un 83enne, nel frattempo è morto per cause naturali, mentre il proprietario dell’auto parcheggiata contro cui il giovane andò a sbattere, ora rischia il processo.

Gli accertamenti della Polizia Locale e del medico legale avrebbero infatti stabilito che l’impatto contro quella vettura in sosta irregolare fu fatale alla vittima. Michael Nasr morì sul colpo. (Foto: PxHere)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here