Home Notizie dal territorio Condisce la pasta con erbette tra cui il colchico d’autunno: muore in...

Condisce la pasta con erbette tra cui il colchico d’autunno: muore in ospedale

Muore avvelenato dopo aver mangiato un piatto di pasta condita con quella che lui credeva una pianta commestibile, aglio orsino o zafferano. In realtà Valerio Pinzana, ex collaboratore scolastico 62enne di Travesio, in provincia di Pordenone, ha ingerito, come riporta la stampa locale, una sostanza estremamente velenosa: avrebbe infatti mangiato del colchico d’autunno, pianta molto simile allo zafferano, ma estremamente tossica, contenendo la colchicina, sostanza che può uccidere un essere umano nel giro di poche ore.

L’uomo avrebbe raccolto le piantine durante una passeggiata per di cucinarsi poi un piatto di pasta, un errore che per il 62enne si è purtroppo rivelato fatale. Valerio Pinzana è deceduto il giorno di Pasquetta, lunedì 5 aprile, presso l’Ospedale Civile di Pordenone, dove era stato ricoverato in gravi condizioni. Per lui non c’è stato nulla da fare.

I funerali dell’uomo dovevano svolgersi questa mattina ma sono stati sospesi: la salma, come riporta Messaggero Veneto, rimane per il momento a disposizione dell’autorità giudiziaria, che dovrà dare il nulla osta per la sepoltura. (fotografia di repertorio: montagna di Ella Brk su Unsplash.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here