Home Notizie dal territorio Coronavirus: nasce il primo ventilatore polmonare Ferrari, ideato in 5 settimane

Coronavirus: nasce il primo ventilatore polmonare Ferrari, ideato in 5 settimane

In sole cinque settimane, la Scuderia Ferrari Mission Winnow e l’Istituto italiano di tecnologia (Iit) hanno creato un prototipo di ventilatore polmonare versatile, facile da usare e da assemblare, capace di ottimizzare il consumo di ossigeno e, soprattutto, di essere prodotto in serie utilizzando materiali facilmente reperibili.

Il progetto è stato chiamato “F15”, dall’iniziale della casa di Maranello, dell’istituto di ricerca con sede a Genova e dal numero che identifica il numero di settimane che sono servite a realizzare il progetto, partendo dal foglio bianco. Si tratta di un open source, ovvero chiunque può produrlo e già alcune aziende del Messico e degli Stati Uniti hanno contattato Ferrari e Iit per poter procedere alla certificazione e alla distribuzione. Iit veicolerà il progetto sulla rete Dih-Hero, dedicata alle tecnologie robotiche in sanità.

Grazie a tutte le informazioni raccolte in varie strutture ospedaliere italiane come l’Ospedale Niguarda di Milano e il Policlinico San Martino di Genova, è stato possibile arrivare a creare questo ventilatore polmonare con queste particolari specifiche. Al progetto ha collaborato anche Gruppo Camozzi di Brescia, specializzato nell’automazione industriale, ha avuto un ruolo chiave nella scelta di alcuni componenti.

Foto: Ansa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here