Home Notizie dal territorio Mancano le insegnanti di sostegno e il piccolo di 6 anni, affetto...

Mancano le insegnanti di sostegno e il piccolo di 6 anni, affetto da sindrome di Down, deve rinunciare al primo giorno di scuola

Impaziente di iniziare la scuola, ha dovuto però rinunciare al primo giorno di prima elementare, perché mancano gli insegnanti di sostegno. Succede in una scuola della provincia di Pisa a un piccolo alunno di sei anni affetto dalla sindrome di Down.

La mamma ha denunciato l’accaduto con un post su Facebook e ha raccontato all’agenzia Agi che il bambino è autosufficiente e iperattivo per cui ha solo bisogno di qualcuno che gli dica cosa deve fare, in particolare di stare fermo, seduto al suo posto, rispettando in questo modo anche il distanziamento imposto dalle norme anti-Covid.
La mamma la settimana scorsa ha preso parte a una riunione in vista della ripresa dell’anno scolastico, ma la risposta della Preside è stata disarmante: “Abbiamo solo 2 maestre per 14 disabili”.

L’Agi, come riportato da La Nazione, ha contattato la Dirigente della scuola che ha riferito come nella struttura manchino insegnanti di sostegno e un buon numero di insegnanti curriculari, poiché le graduatorie sarebbero state bloccate dai sindacati che avevano ravvisato alcuni errori. Per questo al momento è stato adottato l’orario ridotto, nella speranza, ha aggiunto, che la situazione si sblocchi quanto prima.

Il piccolo che, come riferito dalla mamma, nei giorni scorsi faceva le prove allo specchio con zainetto e grembiule, tanto era entusiasta di iniziare questa nuova avventura, ha dovuto trascorrere la mattinata dalla nonna ed è stato costretto a rimandare il suo sogno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here