Home Music News Addio al maestro Ennio Morricone

Addio al maestro Ennio Morricone

Ci ha lasciati Ennio Morricone, uno dei più grandi compositori di colonne sonore del cinema e direttore d’orchestra. E’ morto nella notte in una clinica romana, per le conseguenze di una brutta caduta, il maestro aveva 91 anni.

Morricone era nato a Roma il 10 novembre 1928 e il suo nome è entrato nella storia del cinema grazie alla collaborazione con il regista Sergio Leone, per il quale ha composto le colonne sonore di “Per un pugno di dollari”, “Per qualche dollaro in più”, “Il buono, il brutto, il cattivo”, “C’era un volta il West”, “Giù la testa” e “C’era una volta in America”. Non solo cinema italiano, Morricone era molto apprezzato in tutto il mondo e a lui dobbiamo anche le colonne sonore di “I giorni del cielo” di Terrence Malick, “Mission” di Roland Joffé e “The Untouchables – Gli intoccabili” di Brian De Palma. Ha collaborato anche con Quentin Tarantino, con cui aveva un rapporto di stima e amicizia, per “The Hateful Eight” del 2016 ottenendo un Oscar. Il secondo della sua carriera, il primo arrivò nel 2007, come riconoscimento onorario “per i suoi contributi magnifici all’arte della musica da film” dopo essere stato nominato per 5 volte tra il 1979 e il 2001, senza mai ricevere il premio.

A febbraio 2016 gli venne conferita una stella nella celebre Hollywood Walk of Fame, mentre a dicembre 2017 ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, il secondo grado in ordine d’importanza. Negli anni il maestro ha vinto anche tre Grammy Awards, quattro Golden Globes, sei Bafta, dieci David di Donatello, undici Nastri d’argento, due European Film Awards, un Leone d’Oro alla carriera e un Polar Music Prize. Ha venduto inoltre più di 70 milioni di dischi.

I funerali di Ennio Morricone si terranno in forma privata “nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza”. Lo annuncia la famiglia del premio Oscar attraverso l’amico e legale Giorgio Assumma. Morricone, si legge nella nota, si è spento “all’alba del 6 luglio in Roma con il conforto della fede“. Assumma aggiunge che Ennio Morricone “ha conservato sino all’ultimo piena lucidità e grande dignità. Ha salutato l’amata moglie Maria che lo ha accompagnato con dedizione in ogni istante della sua vita umana e professionale e gli è stato accanto fino all’estremo respiro ha ringraziato i figli e i nipoti per l’amore e la cura che gli hanno donato. ha dedicato un commosso ricordo al suo pubblico dal cui affettuoso sostegno ha sempre tratto la forza della propria creatività”.

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here