Home Notizie dal territorio Bomba d’acqua nel Bresciano: almeno 40 le persone evacuate

Bomba d’acqua nel Bresciano: almeno 40 le persone evacuate

Qui è un disastro”, così Carlo Sacristani, Sindaco di Niardo, Comune in provincia di Brescia, ha commentato il maltempo che nella notte di oggi, giovedì 28 luglio, ha colpito il territorio dell’Alta Valcamonica.

Come riporta la stampa locale, si è trattato di una vera e propria bomba d’acqua con il fango che ha invaso strade, case e negozi, rendendoli impraticabili. L’esondazione del torrente Re ha coinvolto i Comuni di Niardo e Braone dove fango e acqua ovunque hanno imposto la chiusura della strada statale e della ferrovia.
Almeno quaranta persone sono state evacuate per questioni di sicurezza a causa dell’odore di gas. Tre donne anziane sono rimaste ferite e sono state trasportate in ospedale ma le loro condizioni fortunatamente non sarebbero gravi.

Nei due Comuni, come scrive il Giornale di Brescia, sono stati allestiti due centri di raccolta per la popolazione. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco e decine di volontari della Protezione Civile. (fotografia dalla pagina Facebook Protezione Civile Provincia di Brescia)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here