Home Notizie dal territorio Cadavere fatto a pezzi: appartiene a Charlotte Angie. Fermato presunto responsabile

Cadavere fatto a pezzi: appartiene a Charlotte Angie. Fermato presunto responsabile

È stato identificato il cadavere ritrovato a pezzi a Borno, nel Bresciano, domenica 20 marzo. Il corpo appartiene a Carol Maltesi, 26 anni, pornostar milanese, in arte Charlotte Angie.

Arrestato il presunto autore dell’omicidio: si tratta di un 43enne residente nel Milanese amico e vicino di casa della vittima che durante un interrogatorio nella notte, avrebbe confessato ai Carabinieri. Nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento di fermo per i reati di omicidio volontario aggravato, distruzione e occultamento di cadavere.
Identificata la vittima grazie a dei tatuaggi ancora riconoscibili, i Carabinieri avevano accertato che l’auto della 26enne domenica 20 marzo era transitata per Borno, condotta da un uomo che era risultato avere la disponibilità della vettura.

Nella giornata di ieri, lunedì 28 marzo, come si precisa in una nota dei Carabinieri, riportata da diversi media, si è presentato in caserma per fornire informazioni sulla donna, offrendo circostanze che subito sono apparse sospette e in contraddizione con alcune evidenze investigative fino a quel momento acquisite. Messo alle strette, l’uomo avrebbe infine confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere che sarebbe avvenuto lo scorso gennaio, prima riponendo il corpo della donna in un congelatore nella casa della stessa vittima e poi, dopo averlo fatto a pezzi, gettandolo nel dirupo di montagna.
Il lavoro degli inquirenti continua, nel rispetto della presunzione di non colpevolezza della persona sottoposta alle indagini. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here