Home Notizie dal territorio Code sulla A22: l’Austria chiede covid-test “negativo” ai camionisti

Code sulla A22: l’Austria chiede covid-test “negativo” ai camionisti

Caos sulla A22 dopo la decisione dell’Austria di far passare solo gli autotrasportatori con tampone negativo, effettuato non prima di 48 dal passaggio alla frontiera, che ha causato code di 40 km. Molti i disagi per i camionisti in sosta con temperature che sfiorano i 10 gradi sotto lo zero. Il ministro dei trasporti è intervenuto istituendo un “filtro” a Verona per evitare di far proseguire gli autisti non in regola con le richieste dell’Austria.

Come si legge sul sito dell’Autostrada del Brennero: “A causa delle attuali normative austriache, esiste attualmente un divieto di circolazione sul territorio austriaco per le persone senza un test corona negativo che non hanno più di 48 ore. Per evitare gli ingorghi alla frontiera, l’azienda autostradale del Brennero filtrerà quindi gli utenti autostradali di Verona Nord che non hanno i documenti necessari per entrare in Austria. Nel frattempo, presso la fermata Sadobre di Vipiteno, è stata allestita una stazione di prova per i test rapidi dell’antigene per risolvere il traffico esistente in direzione nord.
I viaggiatori diretti in Austria sono invitati a ottenere i documenti necessari prima della partenza”.

Da ieri sera è stato predisposto un presidio a Vipiteno, nell’autoporto Sadobre, dove poter effettuare i tamponi rapidi antigenici e poter riprendere il viaggio verso l’Austria. Gli autisti senza certificato vengono deviati sulla A4 e l’A23, per poter entrare in Austria attraverso il Tarvisio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here