Home Notizie dal territorio Coronavirus: riceve l’esito del tampone del figlioletto morto 18 mesi fa

Coronavirus: riceve l’esito del tampone del figlioletto morto 18 mesi fa

Un’assurda e triste vicenda arriva da Firenze: un padre, un geometra 33enne, residente nel capoluogo toscano, nei giorni scorsi ha ricevuto dal presidio ospedaliero di Prato il referto, con esito negativo, per un tampone Covid relativo al figlio. Il piccolo era però deceduto 18 mesi di fa, ad appena un mese di vita, a causa di una malformazione congenita.

Una vicenda riportata dalla stampa locale e sulla quale è intervenuta l’Asl Toscana Centro. In una nota, pubblicata sul sito dell’Asl si legge che “l’Azienda Sanitaria esprime il proprio rammarico e si è subito adoperata per verificare quanto accaduto.
“E’ assolutamente necessario fornire al padre tutte le spiegazioni e sarà mia cura contattarlo – ha detto il dottor Ismaele Fusco, direttore di Patologia clinica dell’ospedale di Prato -. Sono rimasto dispiaciuto ed amareggiato anche se il problema non si è verificato nel nostro laboratorio.”

Il tampone – precisa l’Azienda Sanitaria nel comunicato – è stato eseguito presso un centro privato, convenzionato per l’esecuzione dei tamponi. E’ probabile che al momento dell’accettazione, sia stata selezionata dall’operatore un’anagrafica non corretta che associandola al tampone, ha generato anche l’etichetta da apporre sul tampone stesso.
I tamponi inviati per l’analisi al laboratorio di Patologia Clinica di Prato, arrivano già etichettati e non è possibile individuare un’eventuale attribuzione non corretta dei dati anagrafici”. (fotografia di repertorio da unsplash.com – Mufid Majnun)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here