Home Notizie dal territorio Dal balcone inizia a urlare e salva una 19enne dallo stupro, mettendo...

Dal balcone inizia a urlare e salva una 19enne dallo stupro, mettendo in fuga l’aggressore

Salvata dalla violenza sessuale grazie all’intervento di una donna che, svegliata dalla urla della giovane, è andata sul balcone ed ha iniziato a inveire contro l’aggressore, mettendolo in fuga. Come riportato dalla stampa locale, è accaduto nella notte tra il 4 e 5 aprile scorsi in via Tiziano a Cinisello Balsamo, nel Milanese.

La 19enne era appena scesa da un autobus per rientrare a casa ed era al telefono con un amico, quando è stata raggiunta e aggredita alle spalle da un uomo che, dopo essersi sbottonato la cintura, l’ha scaraventata a terra. La 19enne è riuscita a urlare e a graffiare il suo aggressore al volto: la scena è stata notata da una donna che, affacciandosi sul balcone, ha urlato che avrebbe chiamato la Polizia, mettendo in fuga l’uomo. La 19enne è così corsa a casa e sul posto sono giunti i Carabinieri avvertiti dalla testimone.

Poco dopo, ad una fermata dell’autobus, nei pressi del luogo dell’aggressione, è stato individuato un 22enne egiziano, irregolare in Italia, che presentava un vistoso graffio sul viso. L’uomo è stato arrestato con le accuse di lesioni personali aggravate e violenza sessuale aggravata dal fatto di aver commesso il reato “in orario notturno, nonché in assenza di passanti a causa delle restrizioni della circolazione connesse all’emergenza sanitaria in atto”. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here