Home Notizie dal territorio Ex portiere del Trento muore dopo essere stato punto dalle vespe

Ex portiere del Trento muore dopo essere stato punto dalle vespe

Punto dalle vespe, muore qualche giorno dopo in ospedale. Vittima Gunther Mair, ex portiere del Trento negli anni Ottanta e Novanta e attualmente allenatore delle giovanili del Levico Terme.

L’uomo, 61enne, è stato attaccato dagli insetti durante una passeggiata tra i boschi di Pinè, in Trentino, venerdì scorso. Le punture delle vespe gli hanno provocato uno shock anafilattico con conseguente arresto cardiaco e le sue condizioni erano apparse subito molto gravi. Gunther Mair è stato così ricoverato in rianimazione nell’Ospedale di Trento dove purtroppo questa mattina è deceduto.

Attraverso un post pubblicato su Facebook, la società Us Levico Terme ha voluto esprimere il suo dolore per la scomparsa di Mair e il cordoglio alla famiglia: “Una notizia tragica che non avremo mai voluto dare. Questa mattina se ne è andato un pezzo di storia calcistica trentina e un gentiluomo nella vita. Il nostro portierone Gunther Mair non c’è l’ha fatta.
La Società e tutto il mondo gialloblù abbracciano increduli e commossi la moglie Aurora, i figli Mirko e Michael, certi che dall’alto il nostro Gunterone continuerà a seguire con occhio attento la sua famiglia e i tanti portieri che con tanto amore ha cresciuto in questi anni.
Ciao Gunther”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here