Home Notizie dal territorio Foto ritoccate di insegnanti o compagni sui social: 300 alunni sospesi

Foto ritoccate di insegnanti o compagni sui social: 300 alunni sospesi

Avrebbero scattato a insegnanti e compagni, durante la Dad o in classe, delle foto di nascosto per poi modificarle e pubblicarle su gruppi social dei ragazzi “con scopi denigratori e accompagnate da parolacce, insulti, allusioni sessuali”. È questa, come riporta l’Ansa, l’accusa che Raffaella Curetti, dirigente della scuola media di Caraglio (Cuneo), rivolge a 300 alunni che sono stati tutti sospesi.

Si tratta di 12 classi: gli studenti sono però stati obbligati a frequentare le lezioni, dedicate alla riflessione su quanto accaduto. La dirigente ha scritto ai genitori degli alunni una lunga lettera per spiegare le ragioni del provvedimento, non escludendo di prenderne altri.

Amareggia – ha spiegato Curetti – che nessuno abbia ritenuto di fermare questa catena, segnalando la cosa ai genitori o agli insegnanti”. (fotografia generica di telefonino, di Chad Madden su Unsplash)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here