Home Notizie dal territorio I cani della vicina aggrediscono 61enne: il figlio dell’uomo spara e ne...

I cani della vicina aggrediscono 61enne: il figlio dell’uomo spara e ne uccide uno

Sarebbe stato aggredito e azzannato a una gamba e al volto da due cani pitbull della vicina di casa: per questo il figlio 28enne dell’uomo, un 61enne, ha imbracciato il fucile da caccia ed ha sparato ai due cani, uccidendone uno e mettendo in fuga l’altro. Come riporta la stampa locale, l’episodio è accaduto nella mattinata di sabato scorso, 23 luglio, a Villa Fontana, frazione di Medicina, nel Bolognese.

La proprietaria dei due cani, una ragazza di 25 anni, che, come scrive l’edizione locale del Il Resto del Carlino, sostiene che il cane ucciso fosse particolarmente mansueto, ha denunciato il 28enne che ha sparato: il giovane è indagato per i reati di esplosioni pericolose e uccisione di animale. Il fucile da caccia era regolarmente detenuto. Al vaglio anche la posizione della ragazza: anche per lei potrebbe scattare, come riporta l’Ansa, la denuncia per omesso controllo dei suoi due cani e probabilmente per le lesioni causate al 61enne, finito al pronto soccorso con una prognosi di 15 giorni per le ferite riportate a seguito dei morsi ricevuti al polpaccio sinistro e a una guancia.

Sembra che l’uomo sia stato aggredito mentre cercava di allontanare dalla sua proprietà i due cani, fuggiti da casa passando attraverso un buco nella recinzione: i due animali si sarebbero avventati su alcune galline del 61enne.
I Carabinieri stanno indagando per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here