Home Notizie dal territorio Le staccano la luce che le serve per il respiratore artificiale: disabile...

Le staccano la luce che le serve per il respiratore artificiale: disabile soccorsa dalla Polizia

Rischia di morire perché le hanno staccato la luce ma lei ha bisogno della corrente per far funzionare il suo ventilatore meccanico. Protagonista della vicenda, raccontata da Il Tirreno, è una donna 68enne di Livorno, invalida al 100%, che, non riuscendo più a pagare le bollette, si è vista interrompere la fornitura di energia elettrica da parte del gestore.

La donna ha così chiamato il 113: gli Agenti Squadra volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Polizia di Stato si sono immediatamente attivati per soccorrerla e si sono precipitati nella sua abitazione. La questura, come riporta il quotidiano, ha verificato che la signora non riusciva ad effettuare i pagamenti delle bollette a causa di problematiche economiche ulteriormente aggravate dalla crisi pandemica ed ha rischiato di morire dal momento che l’energia elettrica serve a garantirle per il funzionamento dell’apparecchio sanitario di ausilio alla respirazione.

La 68enne è stata presa in carico dal servizio sanitario ed è potuta tornare nella sua abitazione una volta riattivata la corrente. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here