Home Notizie dal territorio Modena: tre arresti con l’accusa di tentato omicidio a sfondo razziale

Modena: tre arresti con l’accusa di tentato omicidio a sfondo razziale

Alle primissime luci dell’alba di oggi, mercoledì 21 ottobre, la Polizia di Stato di Modena ha arrestato con l’accusa di tentato omicidio, aggravato da discriminazione e odio razziale, un 53enne italiano e i suoi due figli, rispettivamente di 30 e 24 anni.

I tre sono ritenuti responsabili, in concorso, dell’aggressione di un 22enne residente a Modena, originario del Burkina Faso: lo avrebbero colpito con un machete, mentre gli gridavano frasi razziste.
I fatti risalgono allo scorso 15 luglio ed sono avvenuti in una zona della periferia della città. Il giovane straniero venne trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale di Baggiovara con gravi ferite d’armi da taglio al braccio sinistro.

Per gli inquirenti, il 22enne sarebbe stato vittima di una spedizione punitiva e sarebbe stato preso di mira per contatti di conoscenza che aveva con alcuni marocchini con cui gli arrestati avrebbero avuto un conto in sospeso. L’unica colpa per ragazzo, secondo la ricostruzione degli inquirenti, sarebbe stata quella di trovarsi accidentalmente nei pressi dell’abitazione dei tre fratelli marocchini.

Il 22enne è stato colpito con un bastone in testa e due colpi di machete, dai quali si sarebbe difeso facendosi scudo con il braccio sinistro. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here