Home Notizie dal territorio Morte di Giuseppe De Donno: la Procura di Mantova apre un’inchiesta

Morte di Giuseppe De Donno: la Procura di Mantova apre un’inchiesta

Morte del dottor Giuseppe De Donno: la Procura di Mantova ha deciso di procedere con ulteriori indagini, aprendo formalmente un’inchiesta sul decesso dell’ex primario di pneumologia dell’Ospedale Carlo Poma di Mantova e padre della terapia contro il Covid con il plasma iperimmune. Lo riporta l’Ansa.

De Donno è stato trovato senza vita dai familiari nella sua abitazione di Eremo di Curtatone martedì scorso, 27 luglio: si sarebbe tolto la vita impiccandosi, senza lasciare alcun biglietto. La Procura vuole capire, riporta l’Ansa, se nel suicidio possano esserci responsabilità di terzi.
Già nella serata di martedì i Carabinieri e il magistrato hanno sentito la moglie e i due figli, per cercare di capire i motivi del gesto, e sono stati posti sotto sequestro i cellulari e il computer del medico.
La salma si trova presso le camere mortuarie del Poma, in attesa di essere restituita alla famiglia per i funerali.

De Donno, 54 anni, si era dimesso dal suo ruolo all’Ospedale di Mantova per dedicarsi, a partire dal 5 luglio, alla nuova professione di medico di base a Porto Mantovano. (fotografia dal sito dell’Ausl di Mantova)

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here