Home Notizie dal territorio Scende in strada per soccorrere un motociclista incidentato, ma era in quarantena:...

Scende in strada per soccorrere un motociclista incidentato, ma era in quarantena: donna condannata

Era scesa in strada per soccorrere un motociclista che aveva avuto un incidente, ma poi era risultata in quarantena per Covid, in attesa del secondo tampone negativo, e così è stata denunciata. Protagonista della vicenda, accaduta a Palugana, frazione di Ospedaletto Euganeo, in provincia di Padova, una casalinga di 56 anni a cui è stato notificato il decreto penale di condanna a due mesi di arresto, pena sostituita da una multa di 4500 euro.

Come lei stessa racconta a Il Mattino di Padova, era il primo pomeriggio del 23 aprile 2020 quando si precipitò in strada dopo avere sentito un forte boato: la moto era in mezzo alla strada mentre il motociclista era finito in un fossato. La 56enne lo ha soccorso in attesa dell’arrivo dei Carabinieri e del personale sanitario del 118.
I Militari hanno però scoperto che la 56enne si trovava in quarantena e così, come riportano diversi media, è stata denunciata per violazione della quarantena e mancata indicazione della propria identità personale a un pubblico ufficiale, dal momento che inizialmente si era rifiutata di fornire i propri documenti.

La donna ha detto che si era sottoposta a un primo tampone risultato negativo e stava attendendo il secondo per poter uscire dalla quarantena. E pochi giorni fa la notifica dal Tribunale di Rovigo: la 56enne ha detto che si opporrà al decreto di condanna. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here