Home Notizie dal territorio Tutti pensavano fosse in una comunità, invece era morto da mesi nel...

Tutti pensavano fosse in una comunità, invece era morto da mesi nel suo letto

I conoscenti pensavano che fosse entrato in una comunità, invece si trovava nella sua abitazione, in mansarda, morto da mesi. È accaduto, come riporta Il Giorno, a Fino Mornasco, in provincia di Como.

Il 60enne era disteso nel suo letto senza vita e con il corpo ormai mummificato: la madre, una donna anziana e con gravi problemi di salute, viveva al piano inferiore e non era mai salita: pensava che il figlio se ne fosse andato. Invece l’uomo era morto nella sua stanza, al piano superiore.
A fare la macabra scoperta sono stati i Carabinieri, allertati dal figlio che da tempo non riusciva a mettersi in contatto con il padre.

I Militari hanno dovuto chiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco per riuscire ad aprire la porta: come scrive il quotidiano, la Procura di Como ha disposto l’autopsia per ricostruire un ipotetico periodo della morte e stabilire con certezza le cause del decesso: un malore o l’assunzione di sostanze stupefacenti. Gli ultimi avvistamenti dell’uomo risalirebbero allo scorso mese di settembre. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here