Home Notizie dal territorio Veneto: Zaia annuncia per lunedì una nuova ordinanza per inasprire le regole

Veneto: Zaia annuncia per lunedì una nuova ordinanza per inasprire le regole

Per i comportamenti irresponsabili di qualcuno si è passati dal rischio basso al rischio elevato. A dirlo è Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, che per lunedì 6 luglio ha annunciato l’inasprimento delle restrizioni per la prevenzione del contagio da Covid-19.

Dopo gli assembramenti e i comportamenti sconsiderati di alcuni registrati negli ultimi giorni, il Governatore, preoccupato e arrabbiato per la situazione, ritiene necessario un nuovo giro di vite: “Sta accadendo quello che vi avevo preannunciato. Siamo passati da rischio basso a rischio elevato, l’R0 è risalito a 1,63. Eravamo a 0,43”.
“Se continuiamo di questo passo – ha sottolineato Zaia – non fatevi neanche più la domanda se il virus torna in ottobre perché è già qui”.

Nel mirino del Presidente non ci sono solo i protagonisti della movida “selvaggia”, ma anche chi rifiuta il ricovero: “Un signore torna il 25 giugno da un viaggio di lavoro in Serbia ed accusa i sintomi della malattia. Il giorno ha numerosi contatti recandosi a una festa privata  e a un funerale. Solo tre giorni dopo, il 28, si reca in ospedale e qui i sanitari gli consigliano il ricovero, che lui rifiuta. Ora è in rianimazione. In questi casi il ricovero dev’essere coatto, lo dico a Roma. Chiamatelo Tso o come volete, ma dobbiamo trovare un modo”

In Veneto ci sono 5 positivi (3 a Vicenza, uno a Padova e uno a Verona) in più, registrati nelle ultime 24 ore, che hanno determinato l’isolamento per oltre 80 persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here