Home Notizie dal territorio Coronavirus: aumentano i controlli per il weekend di Pasqua

Coronavirus: aumentano i controlli per il weekend di Pasqua

Con Pasqua e Pasquetta aumentano i controlli e i pattugliamenti sulle strade. Il piano anti-esodo del Viminale comprende controlli a tappeto e l’utilizzo dei droni per i controlli, posti di blocco sulle autostrade e una particolare attenzione alle località di richiamo turistico in tutta Italia. Aumentano anche i controlli notturni, secondo i dati molte persone si spostano dopo le 23.

Il weekend ci regalerà bel tempo in tutto il paese e i governatori e sindaci si stanno attrezzando per blindare i confini regionali per evitare le gite fuori porta. La Liguria è sorvegliata speciale come meta vacanziera del nord Italia, con Polstrada ai caselli, per rimandare a casa eventuali fuggitivi, elicotteri di Gdf e Capitaneria a pattugliare coste e arenili, motovedette in mare. I parchi e i sentieri rimangono chiusi e presidiati dalle forze dell’ordine.

Pronti elicotteri della Gdf anche a Torino e Venezia per pattugliare dall’alto strade provinciali e autostrade, mentre in laguna si utilizzeranno motovedette e droni. Previsti droni anche a Firenze, oltre ad elicotteri ed Esercito per presidiare il parco delle Cascine e i lungarni. In Sicilia, saranno predisposti posti di blocco anti-fuga. Anche Cortina sarà blindata, come riporta il sindaco Gianpietro Ghedina, verranno controllate le targhe delle auto in entrata e uscita, oltre a chiedere ai cittadini di fotografare eventuali trasgressori o turisti.

Maggiori controlli anche a Roma sui mezzi, nei palazzi e nei parchi. Grande sorvegliata speciale rimane la Lombardia, con un’intensificazione dei controlli su strade e autostrade, parchi, aree verdi in città e provincia. La Polfer controllerà le stazioni, mentre la municipale sarà impegnata in controlli capillari per impedire riunioni di famiglia e amici, con pattugliamenti nei quartieri delle case popolari per evitare occupazioni abusive.

Foto: facebook Polizia di Stato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here