Home Notizie dal territorio Anziano trovato morto nel pozzo: scarcerati i tre familiari indagati

Anziano trovato morto nel pozzo: scarcerati i tre familiari indagati

I tre familiari indagati per la morte di Giuseppe Pedrazzini, il 77enne ritrovato senza vita in un pozzo di Toano, nel Reggiano, sono stati scarcerati. Come riporta la stampa locale, il Gip ha rimesso in libertà il genero Riccardo Guida, la figlia Silvia Pedrazzini e la moglie Marta Ghilardini, applicando la misura cautelare dell’obbligo di dimora con firma per il solo reato di soppressione di cadavere.

La moglie ha l’obbligo di firma nel Comune di Toano, mentre figlia e genero a Taranto, dove hanno una casa.
La Procura, che coordina le indagini dei Carabinieri, aveva chiesto la convalida del fermo e la custodia in carcere per tutti e tre. Il giudice ha rigettato per i reati di omicidio e sequestro di persona, non ravvisando gravi indizi di colpevolezza, mentre ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di dimora per soppressione di cadavere. Non convalidati i fermi.

Secondo i loro difensori, avvocati Ernesto D’Andrea e Rita Gigliolinon ci sono indizi”.
I tre risultano indagati anche per truffa, dal momento avrebbero percepito la pensione dell’anziano nel periodo della sua scomparsa.
Intanto si attende l’esito dell’autopsia per conoscere la causa della morte di Giuseppe Pedrazzini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here