Home Notizie dal territorio Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare

Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare

Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante, morta all’Ospedale San Martino di Genova, soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale. Lo riportano diversi media tra cui l’Ansa.

I Carabinieri del Nas di Genova stanno acquisendo cartelle cliniche e tutta la documentazione medica relativa alla studentessa morta dopo essere stata colpita da una gravissima trombosi al seno cavernoso e conseguente emorragia cerebrale. La giovane aveva ricevuto la prima dose del vaccino prodotto da AstraZeneca lo scorso 25 maggio.
I militari stanno andando negli ospedali di Lavagna, dove la giovane si è recata il 3 giugno e al Policlinico San Martino di Genova.

Gli investigatori vogliono capire se quando Camilla si è presentata per fare il vaccino, la patologia di cui soffriva sia stata menzionata al momento di compilare la scheda anamnestica. E se sia stata poi riferita quando la 18enne si è recata al pronto soccorso di Lavagna. (fotografia dalla pagina Facebook di Camilla Canepa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here