Home Notizie dal territorio Disposta la permanenza in casa per 5 ragazzini accusati di aggressione e...

Disposta la permanenza in casa per 5 ragazzini accusati di aggressione e rapina

Sono stati individuati dai Carabinieri i ragazzini che lo scorso 19 settembre avevano circondato e aggredito un gruppo di 13enni nei pressi delle giostre, durante la sagra della Croce a Collecchio, in provincia di Parma.

I Militari della compagnia di Salsomaggiore Terme hanno eseguito una misura cautelare della permanenza in casa su disposizione del Tribunale dei Minori di Bologna, nei confronti di 5 ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, alcuni già denunciati per altri reati.
Approfittando della confusione e dell’orario serale, i giovani sono riusciti a impossessarsi del portafoglio di una delle vittime, contenente poche decine di euro. Le indagini sono state rese difficoltose dal fatto che nessuno sul momento avesse segnalato l’aggressione al 112.

I Carabinieri, appresa la notizia solo in un secondo tempo, quando i genitori delle vittime si sono recati in caserma per sporgere denuncia, hanno iniziato un meticoloso lavoro di ricostruzione dei fatti e di ricerca di elementi utili per individuare i responsabili. Sono state analizzate ore di immagini estrapolate dalla videosorveglianza di tutta la zona e comparate con le descrizioni dei ragazzi, fornite dalle vittime, con le foto ed i filmati di responsabili di simili episodi avvenuti in tutta la provincia. Alla fine l’attività di ricerca e analisi ha consentito di individuare il gruppo, composto dai 5 giovani, residenti tra Parma e Noceto.

Il Giudice per le Indagini Preliminari, alla luce degli elementi indiziari acquisiti, sulla base delle dichiarazioni raccolte, ritenendo integrata la gravità indiziaria ed il pericolo di reiterazione della condotta criminosa, ha disposto la misura cautelare della permanenza in casa, senza possibilità di allontanarsi in assenza di specifica autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria. (fotografia di repertorio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here