Home Notizie dal territorio Infermiere scomparso in montagna: ritrovato il corpo senza vita

Infermiere scomparso in montagna: ritrovato il corpo senza vita

È stato recuperato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 11 agosto, da una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, il corpo senza vita di Sergio Runci, 39enne di Casalmaggiore (Cremona) di cui non si avevano notizie dal tardo pomeriggio dello scorso sabato, dopo essere uscito per un’escursione nella zona del Rifugio Lagoni, nel territorio di Corniglio, in provincia di Parma.

A trovarlo la squadra del SAER, durante una perlustrazione sulle pendici settentrionali del Monte Sillara, a circa 1700 metri di quota: per il recupero del corpo è stato attivato l’elisoccorso proveniente da Pavullo. Si conclude, purtroppo con un tragico epilogo, il quarto giorno di ricerche in alta Valparma, alle quali hanno partecipato, oltre ai tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, anche i Carabinieri e i Carabinieri Forestali, i Vigili del Fuoco, la Polizia di Stato e il Sagf (Soccorso Alpino della Guardia di Finanza).

Sergio Runci era infermiere presso l’Ospedale di Viadana, in provincia di Mantova.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here