Home Notizie dal territorio Inferno di fuoco dell’Oristanese: oltre 1500 persone sfollate

Inferno di fuoco dell’Oristanese: oltre 1500 persone sfollate

Quasi 1500 persone sfollate, oltre 20mila ettari di territorio, di boschi, oliveti e campi coltivati ridotti in cenere, aziende agricole devastate, case danneggiate. È pesantissimo il bilancio del vasto incendio che sta interessando il Montiferru, nell’Oristanese. Purtroppo il rogo, alimentato dal vento e dalle alte temperature, non è ancora stato domato e continua a minacciare case e aziende.

Le fiamme., come riporta l’Ansa, hanno prima circondato Santu Lussurgiu per poi spostarsi a Cuglieri: 200 le persone sfollate a cui si sono aggiunti gli abitanti di Sennariolo. Il fronte del fuoco ha raggiunto anche Porto Alabe, Scano Montiferro e Borore nel Nuorese.
Al lavoro per tentare di contrastare le fiamme ci sono 7500 uomini tra Corpo Forestale, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, volontari, ma anche Croce Rossa Italiana, Carabinieri e Polizia di Stato, in volo 5 Canadair, più due in arrivo dalla Francia e altrettanti dalla Grecia, 11 elicotteri della flotta regionale, tra i quali il Super Puma, un elicottero dei vigili del fuoco e uno dell’Esercito.

Un disastro senza precedenti”, ha detto il Presidente della Sardegna, Christian Solinas, che ha aggiunto: “Chiederò a Draghi un sostegno economico immediato per ristorare i danni e che una quota del PNRR sia subito destinata alla Regione per un grande progetto di riforestazione”. (fotografie dal sito internet vigilfuoco.tv)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here