Home Notizie dal territorio Saman Abbas: iniziato il recupero del corpo trovato sotterrato in un casolare

Saman Abbas: iniziato il recupero del corpo trovato sotterrato in un casolare

Hanno preso il via oggi, mercoledì 23 novembre, alle 13.30, le operazioni per dissotterrare il corpo che dovrebbe essere di Saman Abbas, la 18enne scomparsa da Novellara, nella Bassa reggiana, nella notte tra 30 aprile e il 1° maggio 2021. Lo ha deciso la Corte d’Assise, che si è riunita stamattina in Camera di Consiglio nel Tribunale di Reggio Emilia. Lo riporta la stampa locale.

L’incarico è stato conferito all’anatomopatologa Cristina Cattaneo e all’archeologo forense Dominic Salsarola. La Corte ha respinto l’eccezione del difensore di Shabbar Abbas, sulla necessità di notificare, prima di procedere, gli atti al padre di Saman, in Pakistan. La richiesta ai periti designati dalla Corte è di recuperare ed esaminare i resti e gli altri reperti emersi dallo scavo in Strada Reatino, dentro un edificio diroccato, inclusa la terra rimossa.

Dovranno poi accertare le dinamiche e l’epoca dell’occultamento, le cause e i tempi della morte anche con esami tossicologici e infine accertare se si tratti del corpo della povera Saman. I periti hanno due mesi di tempo per consegnare le conclusioni. I resti, una volta dissotterrati, saranno spediti a Milano: i periti hanno due mesi di tempo per consegnare le conclusioni. (fotografia: Facebook)

AGGIORNAMENTO: poco prima delle 16.00 è concluso il sopralluogo dei periti, le operazioni riprenderanno domani mattina alle 10.00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here