Home Notizie dal territorio Sfuggita alla tragedia della Marmolada, 30enne muore travolta da una valanga

Sfuggita alla tragedia della Marmolada, 30enne muore travolta da una valanga

Scampata alla tragedia sulla Marmolada, è morta travolta da una valanga, mentre stava praticando scialpinismo sulla catena del Lagorai, in Trentino. Vittima di una nuova tragedia sulla neve l’escursionista, Arianna Sittoni, 30enne di Pergine Valsugana (Trento), che lo scorso 3 luglio era salita sul ghiacciaio della Marmolada dal versante opposto rispetto a quello interessato dalla valanga che uccise 11 escursionisti.

Ferito anche il suo compagno di escursione, 46enne originario di Noale (Venezia), sopravvissuto. I due, come riporta la stampa locale, erano usciti ieri, martedì 24 gennaio, poco prima dell’ora di pranzo con le ciaspole e, non vedendoli rientrare, i familiari hanno lanciato l’allarme. La valanga si è staccata a monte del rifugio Caldenave non lasciando scampo ad Arianna Sittoni, il cui corpo è stato recuperato questa mattina tramite elicottero con il verricello.

L’uomo, ricoverato dalla scorsa notte all’Ospedale Santa Chiara di Trento, con traumi agli arti inferiori, non è in pericolo di vita. Anche lui è legato alla Marmolada: era il gestore del rifugio Pian dei Fiacconi, distrutto da una valanga nel dicembre 2020. (fotografia generica di montagna, di Alberto Restifo su Unsplash)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here